Life Agrestic sul periodico d’informazione dei Dottori Agronomi e Forestali di Milano

Il progetto LIFE AGRESTIC (www.agrestic.eu) mira a promuovere l’adozione di sistemi colturali innovativi ed efficienti, con un alto potenziale per la mitigazione del cambiamento climatico, e a diffondere nuovi strumenti per un’agricoltura che utilizzi in modo efficiente le risorse e possa fronteggiare il cambiamento climatico. Il progetto è iniziato il 1 gennaio 2019 e si concluderà il 30 giugno 2023, ed è realizzato grazie la finanziamento del Programma LIFE dell’Unione Europea. I partner coinvolti sono Horta srl, ART-ER S. cons. p. a., ISEA srl, New Business Media Srl, Scuola Superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento Sant’Anna e Università Cattolica Del Sacro Cuore.

L’innovazione proposta dal progetto consiste principalmente nell’introduzione di legumi e colture di coperture leguminose nelle rotazioni colturali, al fine di ridurre l’emissione di gas climalteranti, aumentare il sequestro di carbonio e la fornitura di azoto in forma organica; e nello sviluppo di un Sistema di Supporto alle Decisioni (DSS, Decision Support System) per una gestione efficiente delle rotazioni colturali innovative, con un’attenzione all’uso degli input esterni (fertilizzanti azotati, prodotti fitosanitari, ecc…) e risorse non rinnovabili (suolo e carburanti).

Entrambe le innovazioni chiave del progetto si pongono in linea con gli obiettivi definiti nella Carta di Matera, che sancisce l’impegno dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali nel declinare gli obiettivi di Agenda 2030 nella propria attività. In particolare, LIFE AGRESTIC contribuisce all’obiettivo 2. Sconfiggere la fame: porre fine alla fame, raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione, promuovere un’agricoltura sostenibile proponendo e favorendo l’adozione di sistemi colturali innovativi, differenziati per area geografica, per la cui gestione si avvale di strumenti di agricoltura di precisione, quali i DSS, al fine di ottimizzare l’utilizzo dei fattori di produzione. Il progetto andrà a inoltre misurare tutti gli aspetti di sostenibilità (ambientale, economica e sociale) delle innovazioni proposte, e opererà un confronto con i sistemi colturali convenzionali.

Il progetto contribuisce anche all’obiettivo 12. Consumo e produzione responsabili: garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo garantendo la sostenibilità dell’uso dei prodotti fitosanitari, che nei sistemi colturali innovativi sarà guidata dalla reale necessità individuata dei modelli dei DSS utilizzati.

Leggi l’articolo completo su Intersezioni

Life Agrestic sul periodico d’informazione dei Dottori Agronomi e Forestali di Milano
- Ultima modifica: 2021-01-28T12:04:19+00:00
da Sara Vitali

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Single Template – Agrestic - Ultima modifica: 2019-03-29T12:27:02+00:00 da webfactory